La Reggia di Venaria Reale

La Venaria Reale

La Reggia di Venaria Reale è una delle principali residenze Sabaude in Piemonte nell’area di Torino.

Commissionata da Carlo Emanuele II, è stata progettata da Amedeo di Castellamonte e costruita tra il 1658 e il 1679. Questa reggia era la base delle battute di caccia del Duca Carlo Emanuele II nelle colline torinesi, da qui il nome derivato da reggia venatoria.

La costruzione della Reggia si protrasse per diversi anni e venne completata quando anche il borgo di Venaria e le sue strade erano quasi completate.

Nel 1693 i francesi attaccarono alcune costruzioni distruggendole, altri danni si registrarono nel 1706 durante l’assedio di Torino. Solo dopo il 1708, Vittorio Amedeo II affidò i lavori di restauro a Filippo Juvara che portò la Reggia di Venaria a diventare il centro della cavalleria Sabauda.

Reggia di Venaria Reale - interni

Reggia di Venaria Reale – interni

Dai primi anni del Regno d’Italia il sito è stato interessato da un progressivo degrado e solo nel finire del anni ’70 si è deciso di dare seguito ad un imponente ricostruzione e restauro, iniziato nel 1998 con soldi dello Stato Italiano e dell’Unione Europea.

Dal 2007 la Reggia è stata riaperta e progressivamente, prima nel 2009 e poi nel 2011, sono stati recuperati nuovi spazi.

Per quanto riguarda l’architettura, l’opera, nella sua totale costruzione è molto imponente, dall’ingresso principale si accede infatti nel centro della corte d’onore, dove sorgeva una grande fontana per accedere alla Reggia di Diana.

Reggia di Venaria Reale - esterno

Reggia di Venaria Reale – esterno

Nella parte sinistra della Reggia furono realizzati nei primi anni del 1700 due torrioni ricoperti con tetti alla Mansart, costruiti con mattonelle pentagonali in ceramica multicolori. Per quanto riguarda invece gli interni, la Venaria Reale ospita diversi dipinti, stucchi e statue di diversi artisti, da Bernardino Quadri, a Domenico Olivero a Vittorio Amedeo Cignaroli.

Reggia di Venaria Reale

Reggia di Venaria Reale

Il progetto originale aveva previsto anche dei vasti giardini che furono quasi completamente distrutti al passaggio delle truppe di Napoleone, anche per i giardini, come per la reggia alcuni settori sono stati recuperati e progressivamente aperti.

Se vi apprestate a visitare Torino sicuramente la Venaria Reale è una meta da mettere nella lista delle attrazioni da visitare.

Mappa per la Venaria Reale di Torino

icon-car.png
reggia di venaria

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

reggia di venaria 45.135972, 7.623365